Inferno 1911 e Dante sulla bocca di tutti. Doppia proiezione al cinema Italia





Venerdì 26 novembre, alle 21, al Cinema Italia di Soci, evento congiunto tra Lions Club Casentino; Centro Creativo Casentino, Rotary Club Casentino; Fidapa Casentino, Parco Letterario Emma Perodi e le Foreste Casentinesi, nell’ambito delle celebrazioni dei 700 anni di Dante.


Verrà proiettato il film “Inferno 1911”. Capolavoro assoluto dell’epoca muta, restaurato dalla Cineteca di Bologna , originale diretto da Francesco Bertolini e versione attuale diretta dal regista Alessandro Perrella con le musiche di Francesco Corrias eseguite dal Coro Voceincanto. Un’opera visionaria per la cui produzione vennero impiegati, in più di tre anni di riprese, oltre 150 tra attori e comparse per le 54 differenti scene girate. E’ il primo film europeo che coniuga il cinema delle attrazioni (gli effetti speciali cinematografici e teatrali cari ai pionieri come Melies e Lumiere) con l’inclinazione letteraria ed artistica.  Il risultato è un’opera visionaria dove per la prima volta si utilizzano in maniera coerente le didascalie scritte per introdurre ogni scena con i versi più famosi di Dante, o con una frase esplicitativa in prosa. Disponibile fino ad ora solo in cinque copie danneggiate, è tornato al suo originario splendore grazie al restauro della Cineteca di Bologna, che lo ha restituito alla pienezza della sua luce e dei suoi colori. L’edizione qui presentata,  a cura del regista Alessandro Perrella, con i testi di Ornella Stella, la voce di Luca Biagini, le musiche di Francesco Corrias eseguite dal Coro Vocenincanto diretto da Gianna Ghiori e il pianista Lorenzo Magi, ne esalta indubbiamente il fascino e l’assoluta bellezza.


A seguire “Dante sulla bocca di tutti”, cortometraggio del regista Alessandro Perrella, con dipinti di Anna Bartolini e testi di Ornella Stella , tutti presenti alla proiezione.


Il titolo ricorda la grandezza, la popolarità e l’attualità della poesia dantesca oggetto indiscusso di interesse, di studio e di conoscenza e fonte inesauribile di espressioni, detti e locuzioni che sono da sempre patrimonio comune della nostra lingua.  Il progetto è costituito da un insieme particolare di arti visive. Le illustrazioni create da Anna Bartolini e ispirate a vari canti della Commedia, sono state animate con moderni effetti speciali, commentate e narrate dalla voce di Mimmo Strati  e sottolineate da brani musicali di Franz Liszt, Marco Frisina e Marco Giustini.  




Evento completamente gratuito con offerta libera a favore della “Fondazione Alice Onlus”.









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *