Rapallo: “Parco Portofino, avremmo voluto una maggiore estensione”



Da Gianluca Cecconi, segretario Pd Rapallo

Dopo il Consiglio Comunale di ieri, lunedì 11 ottobre, avvenuto in un clima surreale e di tensione, è stato approvato un ordine del giorno inerente all’ingresso di Rapallo nel  Parco Nazionale di Portofino.

La proposta di estensione del parco riguarda soltanto 800 ettari, dunque per ora Rapallo non potrà usufruire dei vantaggi che il Parco Nazionale può apportare anche in termini di fondi per le politiche green.

Una proposta che non possiamo ritenere sufficiente, anzi, ma per la quale abbiamo votato a favore.

La motivazione è evidentemente  coerente con quanto portiamo avanti da mesi:

vogliamo realizzare il Parco! Riteniamo quindi che questo risultato sia una flebile apertura della maggioranza che amministra Rapallo ma che ciò possa rappresentare un punto di partenza, non certo un arrivo, per riuscire a concretizzare il Parco Nazionale e tutti i vantaggi che potrebbe portare anche sul nostro territorio.

Una maggioranza che ancora una volta ci dimostra di non aver una visione per la Rapallo del domani.

Di certo questo risultato non si sarebbe raggiunto senza l’operato  delle diverse associazioni ambientaliste che hanno lavorato fino ad ora, comprese le iniziative portate avanti dal nostro partito.

Rimaniamo fortemente convinti  di poter procedere ad una estensione maggiore dei confini del Parco perché  800 ettari sono pochi!

Per questo, Sabato 16 Ottobre , a partire dalle ore 10.30 presso la Piazza del Chiosco della Musica porteremo avanti la nostra proposta, cercheremo di spiegare, grazie alla partecipazione e agli interventi dei nostri ospiti, quanti benefici (ambientali, economici, di allocazione al lavoro e turistici) Rapallo trarrebbe dalla realizzazione del Parco Nazionale.

Vi aspettiamo!

PD Rapallo, direttivo segreteria segretario circolo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *