Levanto: strada 43, terminato ripristino del ponte su rio Fontana



Dall’ufficio comunicazione della Provincia della Spezia

Procedono su più fronti, secondo un piano di intervento che vede attivi più cantieri, le opere di messa in sicurezza e di manutenzione straordinaria lungo la Strada Provinciale SP 43 di Levanto.

In questi giorni si sono concluse le opere di messa in sicurezza e rifacimento strutturale per il ponte sul Rio Fontana, mentre sono in avanzamento quello per l’altro ponte, sul Rio Gallona. I due cantieri sono rimasti attivi durante tutta l’estate, questo grazie ad un programma di lavoro che, proprio nella fase strutturale degli interventi previsti, ha garantito comunque di conciliare la presenza dei siti, opere inderogabili, con la necessità di avere minimi disagi lungo un’arteria fondamentale per gli spostamenti di residenti e turisti.

Il primo cantiere lungo la SP 43 di Levanto è in località Albero d’Oro, ha portato al pieno ripristino definitivo del ponte sul Rio Fontana. Si tratta di un’opera che ha richiesto un investimento di oltre 130 mila euro più oneri ed iva. Oltre all’infrastruttura sono stati realizzati interventi accessori indispensabili per la sicurezza, come la sostituzione delle barriere, cioè della fascia di guardrail, e l’asfaltatura del fondo stradale. La chiusura delle opere porterà al ripristino pieno delle capacità viarie della tratta.

Il secondo cantiere, anch’esso lungo la SP 43 di Levanto, è quello previsto per il ponte sul Rio Gallona in località Piè di Legnaro. Qui è in corso la messa in sicurezza ed il rafforzamento del sito, sempre con il ripristino della regolare sede stradale.

In parallelo si sta sviluppando anche l’attività di verifica, e successivo intervento, per la messa in sicurezza delle grandi infrastrutture, in particolare sulla rete dei ponti, questo secondo una programmazione a lungo termine. Già dalle prossime settimane dovrebbero essere emessi i primi provvedimenti propedeutici agli interventi.

“In questo ultimo anno la Provincia della Spezia ha garantito un costante programma di controllo, verifica e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali lungo gli oltre 550 chilometri di viabilità provinciale di propria competenza. Si tratta di un’attività costante che in molti casi si è sviluppata anche attraverso complessi e radicali interventi di rifacimento delle strutture, in particolare di ponti e gallerie. _ spiega il Presidente Pierluigi Peracchini _

Nei prossimi mesi, con il nuovo “programma 2021-2023 – per la messa in sicurezza dei ponti e viadotti esistenti e la realizzazione di nuovi ponti in sostituzione di quelli esistenti, con problemi strutturali di sicurezza, della rete viaria della provincia della Spezia”, gli interventi proseguiranno su altre quindici strutture.

In questo primo anno faremo investimenti per oltre 2 milioni e seicento mila euro, con cantieri che oggi sono in fare di pre avvio. In tre anni vi saranno risorse per oltre 8 milioni e cinquecento mila euro tutte destinate esclusivamente alla messa in sicurezza dei ponti sulle nostre strade”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *