Ciccio Graziani ai Soliti Ignoti: "Anche ad Arezzo abbiamo degli sbandieratori bravissimi"



Ciccio Graziani, il campione del mondo ’82, aretino d’adozione, questa sera ha partecipato come concorrente alla strasmissione di Rai1 I soliti Ignoti condotta la Amadeus. 

Di fronte a lui disposta la schiera di persone alle quali abbinare un mestiere. E’ stato proprio nel momento dell’ignoto arrivato da Orvieto e vestito in costume che è venuto fuori il tema dei gruppi sbandieratori nelle rievocazioni storiche.

Il ragazzo orvietano infatti fa parte degli sbandieratori e aveva con se anche il vessillo per i giochi atletici del gruppo. Dopo aver facilmente indovinato il suo abbinamento, Graziani ha potuto citare la città dove abita: “Anche ad Arezzo abbiamo sbandieratori bravissimi” riferendosi ovviamente all’associazione che con i loro spettacolo porta il nome di Arezzo in giro per il mondo e fa da sigla iniziale a ogni Giostra del Saracino. 

Per la cronaca l’ìavventura di Rai1 di Graziani è andata avanti fino che sul finale, con 37500 euro di montepremi destinati come donazione a Terre Des Homme, ha tentato di indovinare di chi fosse sorella l’ignoto posto al centro. La scelta è caduta sul numero 4, mentre invece la risposta giusta era 1. Una sconfitta che però non ha messo in ombra la simpatia e la persona verace che Ciccio Graziani è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *