Camogli: alberi, censimento per prevenire crolli



Dal Comune di Camogli

Il Comune ha affidato al Dottor Agronomo Carlo Vinciguerra di Genova la realizzazione del
censimento del patrimonio arboreo comunale, incarico in continuità con gli interventi ricognitivi
sul territorio e finalizzato a individuare possibili criticità su cui intervenire con azioni dirette e
puntuali per la salvaguardia della pubblica e privata incolumità, e per la tutela e il mantenimento
del verde pubblico.

Conclusa l’analisi di alcune zone interessate da alberature che presentavano problematiche di
stabilità – e quindi a rischio, e che ha portato a tagli, abbattimenti e potature, in particolare nel
corso dell’ultimo anno – si procederà con l’ottimizzazione della gestione colturale degli alberi
attraverso il censimento complessivo del patrimonio arboreo comunale e la redazione del piano
di gestione dello stesso.
Il rilevamento, oltre a permettere di conoscere lo stato di salute delle alberature, consentirà di
individuare le aree a più elevato rischio arboreo e a stabilire le conseguenti priorità di intervento;
di costituire una banca dati a disposizione di tutti i tecnici; di programmare la sostituzione delle
piante e di progettare nuovi assetti della sistemazione a verde.

Il Dott. Carlo Vinciguerra lavorerà a stretto contatto con l’architetto Maurizio Canessa e con i
tecnici dell’Ufficio Lavori Pubblici ed Ambiente, con i giardinieri comunali Marco Miduri e Luca
Neologo e con le ditte specializzate che a vario titolo si occupano e si occuperanno del verde
pubblico a Camogli.

Numerose le attività previste: la raccolta, per ogni singola pianta, delle principali caratteristiche
tra cui posizione, dati dendrometrici, stato vegetativo, elementi critici ai fini della stabilità,
vulnerabilità del sito, necessità di cure colturali specifiche; la redazione di schede di rilevamento
e la cartellinatura di ciascuna specie

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *